Cucina Vitale

Extravergine d’oliva: quintessenza di gusto e salute

Verde giallo paglierino, ocra, oro, verde intenso, giallo bruno: le sfumature dell’olio extravergine d’oliva raccontano la luce del sole, l’energia, l’equilibrio e la natura. Un viaggio tra clorofille, carotene, ulivi e vento: benvenuti sul Garda, il luogo più a nord del mondo dove nasce l’olio extravergine d’oliva.

Il microclima mediterraneo del Lago e l’unicità del territorio rendono l’olio d’oliva di questa regione un’eccellenza dalle caratteristiche organolettiche irriproducibili. Ecco perché la cucina vitale privilegia questo ingrediente, protagonista delle ricette del benessere.

Fra le sue numerose virtù distintive, vi è quella di essere immune ai parassiti dell’oliva, che normalmente sopravvivono a temperature più basse.L’olio extravergine d’oliva Garda, leggero e fruttato, sapido e armonico, si riconosce dalle tipiche note che ricordano l’erba fresca, il carciofo, il fieno, le erbe aromatiche e il cardo.

Questo prezioso bene del gusto è noto per i suoi benefici alla salute, confermati dai più autorevoli istituti di ricerca al mondo. È ricco si sostanze antiossidanti, tra cui la vitamina E, l’acido oleico e i polifenoli, che proteggono l’organismo dai radicali liberi. Inoltre, le proprietà antinfiammatorie salvaguardano le arterie attraverso la regolazione del colesterolo.

Sapori unici che stimolano la creatività gastronomica e soddisfano il palato, senza trascurare l’aspetto salutare del cibo: in una parola, Lefay Vital Gourmet; la filosofia di cucina sostenibile che privilegia il benessere e si basa sui principi di stagionalità, italianità, scelta dei fornitori locali ed etica.

Un concetto che firma tre varietà di olio extravergine locale: “Gargnà” e “Cuveè”, prodotti sulle colline del Garda e certificati biologici e “Toscano”, dal cuore della Maremma Toscana, a marchio IGP.

Tra i piatti che più valorizzano questo elisir di piacere e salute, l’Executive Chef consiglia “I fagottelli”: pasta fresca ripiena di olio extravergine d’oliva in guazzetto del frutto di mare.

Una proposta del menù Lefay SPA, un approccio detossinante mirato a migliorare le abitudini alimentari, senza rinunciare al gusto.

 

FAGOTTELLI ALL’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
IN GUAZZETTO DI MARE

 

 

Ingredienti per 10 pax:

PER L’IMPASTO DEI FAGOTTELLI
• 1kg farina per pasta
• 800g tuorlo d’uovo
• 10g di sale
Utilizzare gli ingredienti per procedere con la preparazione della pasta fresca tradizionale.

RIPIENO
• 150g acqua calda + 1 pizzico di sale
• 9g gelatina in polvere
• 50g di acqua naturale
• 120g olio Cuveè Lago
Sciogliere la gelatina in polvere nell’acqua calda con il sale. Lasciar riposare e, una volta indurita la gelatina, montare con l’acqua naturale ed emulsionare infine con l’olio.

GUAZZETTO E FRUTTI DI MARE
• 300g brodo di pelli di pesce
• 150g patate bollite
• 90g olio evo
• 20g olio di aglio confit
• 10g succo limone
• 10g riduzione di vino bianco
• 6g sale
• 300g di pomodorini
• Calamari (1/4 di calamaro da 250 g per persona)
• Gamberi (2 per persona)
• Vongole (3 per persona)
• Cozze (3 per persona)
Frullare le patate con i liquidi e il sale. Procedere poi con la preparazione del pomodoro: lavare i pomodori datterini, disporli in una teglia da forno e cuocerli per 4 min. a 250°C, quindi pelarli e disporli in un contenitore in acciaio da 1/3. Condirli con sale, zucchero, timo, 1 spicchio di aglio e abbondante olio (quasi a coprirli) e cuocere in forno a 130°C per 2h circa. Lasciar raffreddare quindi conservarli nel liquido di cottura.

ASSEMBLAGGIO
Cucinare i ravioli (9 pz a persona) in acqua bollente per 3 minuti. Nel frattempo, scaldare bene una padella, rosolare velocemente i calamari, quindi toglierli dal fuoco e aggiungere il guazzetto, quindi i gamberi, le vongole, le cozze e i pomodori datterini semi dry (2 pz).
Scolare i ravioli e mantecarli velocemente con acqua di cottura e olio extravergine, aggiungendo un velo di buccia di limone grattuggiata. Disporre nelle fondine i fagottelli e sopra il guazzetto con i frutti di mare. Finire il piatto con foglioline di basilico e cerfoglio.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *